Latest Album

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut rhoncus risus mauris, et commodo lectus hendrerit ac.

banner
RORY ROLLINS
0
  • No products in the cart.
0
  • No products in the cart.

Due stili musicali a confronto: l’arte di Fanny e Clara

Quinto Appuntamento

Domenica 15 maggio 2022 – ore 17,30
Palazzo Anguissola Cimafava, Salone d’Onore
(Piacenza via Pietro Giordani, 2)

DUO CONTINI/CIAMPI
ENRICO CONTINI – cello
FABIANA CIAMPI – fortepiano

INTERPRETANO:
letteratura strumentale di:
Fanny Mendelssohn, Felix Mendelssohn, Clara Schumann, Robert Schumann,

Fabiana Ciampi, organista, pianista e cembalista, ha ottenuto una borsa di studio per

perfezionarsi a Londra presso la Royal Academy of Music e successivamente per studiare al Royal College of Music, conseguendo il diploma in “Early Music Studies” with honour. Ha frequentato corsi di perfezionamento con molti artisti di fama, in particolare, per la parte organistica, ha seguito i corsi di Luigi Ferdinando Tagliavini, Guy Bovet e Monika Henking. E‟ stata invitata a suonare in varie rassegne sia come solista che in ensemble (Bologna, Ferrara, Mantova, Pistoia, Como, Piacenza, Verona, Senigallia, Cagliari, Berlino, Londra, Edimburgo, Las Palmas). Nel 2004 ha vinto il secondo premio (primo non assegnato) al I Concorso Internazionale di Canto barocco (Napoli – Pietà dei Turchini – Antonio Florio). Ha collaborato con Giorgio Piombini alla realizzazione della rassegna organistica “Itinerari organistici nella provincia di Bologna” giunta quest‟anno alla XXXII edizione. E‟ presidente dell‟Associazione Arsarmonica, fondata con lo scopo di tutelare il prezioso patrimonio degli organi antichi in area bolognese e diffondere la cultura musicale nel territorio provinciale. Si è laureata brillantemente presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna con una tesi sulle arie e balli popolari del XVII secolo nelle trascrizioni per strumenti a tastiera (2009).

Ha proseguito i suoi studi a Ginevra seguendo gli insegnamenti del Prof. Etienne Darbellay (Dottorato di Ricerca). Ha collaborato con Paul Kenyon all‟edizione critica dei brani per tastiera di Ercole Pasquini (Suvini-Zerboni editore, Milano, 2015). Ha curato il volume “I suoni ritrovati” – Atti di Convegno (Monzuno, 2008) per i tipi LIM (2016). E‟ stata più volte registrata da Rai 3 regionale e nazionale per i suoi concerti ed interviste, dalla BBC e da emittenti private. Ha inciso e scritto per le case discografiche Tactus e Bongiovanni. Ha insegnato Teoria musicale, Acustica musicale, Composizione tonale I, Ear Training, Semiografia presso i Conservatori di Cagliari, Piacenza e Pesaro. Attualmente insegna presso il Conservatorio “A. Boito” di Parma (in congedo per svolgere un dottorato di ricerca).

Enrico Contini, diplomato col massimo dei voti al Conservatorio A. Boito di Parma, sua città natale, si è poi perfezionato con A. Janigro e M. Flaksmann per il repertorio solistico e A. Bijlsma in violoncello Barocco.
Ha svolto intensa attività cameristica dal quartetto al duo con pianoforte ed altre formazioni, suonando per importanti Associazioni sia in Italia che all‟estero.
Con il Gruppo Musica Insieme di Cremona si è dedicato per alcuni anni alla Musica del XX secolo registrando, oltre che per Radio 3, per varie emittenti Radiotelevisive Europee.
Come primo violoncello, inoltre, ha collaborato con varie Orchestre lirico-sinfoniche e Barocche.
Il repertorio Barocco e Classico su “strumenti originali” costituisce l‟attività primaria degli ultimi anni. Come componente di vari gruppi ha suonato nei principali Festival di Musica Antica d„Europa. In particolare ha collaborato come 1° violoncello, con “I Barocchisti” di D. Fasolis alla produzione del “Flauto Magico” di W. A. Mozart in tournée in varie città italiane.
Con I. Gregoletto ed altri musicisti ha costituito l‟”Ensemble Clavière” per la riscoperta del repertorio del periodo Classico con fortepiano.
Il principale frutto di questa collaborazione è stata la registrazione integrale dei Quintetti con fortepiano di L. Boccherini per la Brilliant accolta molto positivamente dalla stampa specializzata nazionale ed internazionale.
Ha inciso, inoltre, per P. Verany, Nuova Era, Amadeus, Accord.
Da alcuni anni inoltre collabora col noto violinista triestino C. Siskovic per l’esecuzione del repertorio tartiniano, del rarissimo repertorio per Trio con organo insieme all’organista M. Verdicchio ed ha costituito nel 2020 il “Trio Parmigianino” col violista A. Barilli.
Apprezzato docente di violoncello presso il Conservatorio della sua città, è stato membro di varie commissioni di concorsi solistici e per Orchestra (Bolzano, Vittorio Veneto, Castelfranco Veneto, Sassari).